alba on line         amministrazione trasparente         pon 2014 2020

 

Allo scopo di diffondere la cultura musicale e di stimolare i giovani allo studio della musica e con l’intento di promuovere il confronto tra giovani talenti provenienti da differenti esperienze musicali che permette di favorire, attraverso la musica, la socializzazione tra giovani artisti, il 1° ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “LEONARDO DA VINCI” DI MUSSOMELI, con il patrocinio del COMUNE DI MUSSOMELI, indìce ed organizza il 1° CONCORSO MUSICALE NAZIONALE “JOSÈ CARDINALE”, destinato agli alunni delle Scuole Medie ad indirizzo musicale, del I ciclo di istruzione (Primaria e Secondaria di I grado) e del II ciclo di istruzione.

Il Concorso si svolgerà a Mussomeli dal 17 al 19 maggio 2018.

.

Unica ed indimenticabile l’esperienza vissuta dalla Leonardo’s Ensamble,l’orchestra dei ragazzi del I Istituto comprensivo di Mussomeli “L.Da Vinci”, i quali hanno avuto l’opportunità di esibirsi nell’aula Nervi della Basilica di San Pietro alla presenza del nostro Papa Francesco, in occasione dell’udienza generale del giorno di Santa Lucia.La nostra è stata la prima scuola a vivere questa esperienza offrendo ai suoi ragazzi, ancora una volta un' eccezionale opportunità di crescita e un  momento di alto valore formativo.

“E’ stato davvero emozionante poter incontrare il Santo Padre e potere suonare in un’occasione così speciale”, commenta così un componente dell’orchestra della scuola magistralmente diretta dagli insegnanti di strumento musicale Assunta Catalano, Daniele Priolo, Floriana Gallo e Francesco Nuccio.

A promuovere l’iniziativa così ben riuscita è stata la Dirigente Scolastica Professoressa Valeria Vella nell’ambito di una ben più ampia offerta formativa volta a far vivere agli alunni  eventi di  grande levatura umana e culturale fuori dall’ordinario e a far crescere l’intera comunità scolastica e territoriale. 

al seguente link è possibile visionare la galleria fotografica direttamente dal sito dell'Osservatore Romano

http://www.photovat.com/PHOTOVAT/FRANCESCO/2017/12.DICEMBRE/13122017_UDIENZA/13122017_UDIENZA-06-GRUPPI/index.html

 

Nel tardo pomeriggio del 23 Giugno nell'aula magna del I°I.C.”L.Da Vinci”, dopo l'ultimo collegio, si sono svolti i festeggiamenti per tre docenti e un collaboratore scolastico che vanno in pensione. Ha esordito la Dirigente dott.ssa Valeria Vella che nell'elogiare il percorso didattico professionale delle docenti e il proficuo operato del collaboratore scolastico, si è detta, contenta del loro meritato riposo raggiunto ma rammaricata di non potere continuare quella che è stata una bella ma breve collaborazione. La professoressa Enza Luvaro nella sua toccante lettera, ha ricordato i momenti salienti della sua lunga carriera, la sua dedizione all’insegnamento, la gioia di essersi spesa con amore per la crescita umana e didattica di tante generazioni di alunni, inoltre ha ringraziato i colleghi, il personale della scuola e soprattutto la famiglia che le è stata sempre vicina nei momenti belli e meno belli della vita. Le colleghe Maria Josè Sorce e Anna Mancuso, visibilmente emozionate, hanno ringraziato le rispettive famiglie, sottolineato, la dedizione, l’impegno e la professionalità profusi nella loro lunga carriera scolastica assieme all’orgoglio di avere contribuito a formare persone responsabili e corretti cittadini di domani. Senza auliche pretese con il suo discorso a braccio il collaboratore scolastico Totò Schifanella, schietto e semplice, ha ricordato come gli alunni che via via sono passati da questa scuola, lo abbiano sempre amato e stimato, in quanto sempre pronto e disponibile, disponibilità che non è mancata mai nei riguardi dei docenti e di tutto il personale della scuola. Dopo la consegna delle pergamene, rigorosamente firmate da tutti i presenti, delle targhe ricordo e le foto di rito, i neopensionati hanno invitato i presenti a trasferirsi presso il locale “Il Giullare”, per un apericena, svoltosi all’insegna dell’allegria e della più cordiale convivialità. Dopo il taglio della torta la serata si è felicemente conclusa con saluti, abbracci e con la promessa di rivedersi ancora.

 

 Un sincero augurio di tantissima serenità ai neo pensionati ed alle loro famiglie.

 

                                                                                                    Prof.ssa Maria Callari