alba on line         amministrazione trasparente         pon 2014 2020

 

  • IMG-20171120-WA0030
  • index1
  • index11
  • index12
  • index13
  • index14
  • index15
  • index16
  • index17
  • index4
  • index5
  • index7

Successivamente all’intervento della Dirigente è seguita la visita dei locali, degli ambienti e la presentazione di alcune attività che vengono quotidianamente svolte.

I bambini di 5 anni hanno accolto, inizialmente, i loro genitori musicando la canzone  “Benvenuti”. Poi, insieme, hanno visitato l’ambiente scolastico scoprendo degli aspetti veramente innovativi, che hanno destato il loro interesse e stupore. Hanno avuto l’occasione di assistere ad una lezione di robotica in compagnia dell’ingegnere informatico Salvatore Sorce che, con grande professionalità, ha messo in funzione dei robot che eseguivano dei movimenti ad ogni comando. Questa dimostrazione non ha avuto lo scopo   di semplice  intrattenimento, quanto piuttosto ha voluto esemplificare la possibilità di attivare laboratori mobili di robotica, come quello dimostrato, nella nostra scuola, già dal prossimo anno, supportati da esperti nel settore. Molto soddisfatti e curiosi si sono dimostrati genitori ed alunni.

Poi è seguito un percorso ludico-sportivo in palestra, un altro spazio presente nella scuola. Durante questa attività gli alunni hanno giocato, eseguito degli esercizi ginnici stando attenti alle indicazioni e rispettando le regole  loro date e con movimenti corporei hanno accompagnato i brani musicali fatti loro ascoltare.“Le attuali  matricole” hanno raggiunto i loro nuovi compagni  consegnando dei prodotti da loro realizzati, durante le attività laboratoriali di arte, come segno di accoglienza: girandole e simpatici segnalibri a forma di animaletti. Anche i bambini dell’Infanzia hanno voluto esprimere la loro amicizia donando dei graziosi  bigliettini come forma di ringraziamento.

In seguito,  alcuni ragazzini hanno spiegato come utilizzano quotidianamente il tablet nello svolgimento delle attività scolastiche, facendo notare che,ormai, rappresenta una modalità operativa al passo con i tempi.

Nel proseguire il percorso di visita i genitori hanno potuto constatare  come gli  insegnanti utilizzino la L.I.M., sia nella maniera tradizionale, ormai comune, che in quella interattiva, facendo loro notare che essa, ormai, costituisce una risorsa e uno strumento del quale non si può fare a meno in quanto motivante e coinvolgente. Inoltre, sono stati presentati dei lapbook, in quanto ormai le conoscenze acquisite non possono essere più “scompartizzate”, ma occorre aggregare in modo dinamico e creativo i contenuti su un preciso argomento, da punti di vista differenti  e sfaccettature varie e saperli adeguatamente integrare, applicandole anche in contesti diversi: si opera per il conseguimento di competenze e non di semplici conoscenze. Sono state, pure,  proiettate delle slides sulla visita all’antiquarium, precedentemente effettuata, e  si è realizzato, in presenza dei genitori,  un ipertesto dal titolo” Il passato intorno a noi”

Un altro momento piacevole che ha allietato grandi e piccini è stato quello riguardante la performance di Pinocchio, drammatizzata ironicamente in modo veramente encomiabile  nell’aula Magna. Con questa rappresentazione i bambini più grandi, che presto lasceranno la scuola primaria, hanno augurato alle future matricole di mantenere la vivacità e la spontaneità che li caratterizzano sapendole, però,  adeguatamente  direzionare su quanto è giusto e corretto, proprio come ha saputo fare Pinocchio, alla fine delle sue avventure, che ha  cambiato il suo atteggiamento poco rispettoso in uno più maturo e responsabile, grazie anche a “figure” che lo hanno saputo aiutare.

Infine, dulcis in fundo, docenti, genitori  e bambini hanno festeggiato dolcemente gustando ed assaggiando pasticcini e dolci preparati appositamente per allietare la giornata 

Inizio